Drenaggio linfatico

Il drenaggio linfatico è una tecnica che agisce sul funzionamento del sistema linfatico e di conseguenza sul sistema immunitario, del quale fa parte. Emil ed Estrid Vodder sono coloro che hanno creato e diffuso questo tipo di terapia.

Anche se esistono altri metodi di drenaggio, quello dei coniugi Vodder rimane da sempre il più completo e autentico. E’ una tecnica che rientra nel campo della fisioterapia e massaggi terapeutici. Può essere definito come una successione di manovre molto delicate e indolore con il fine di muovere la linfa che, per una specifica causa patologica, si è trattenuta nei tessuti caudanfo così un ristagno di liquidi e di tossine.
La chiave del successo del drenaggio linfatico manuale è poter facilitare l’evacuazione degli edema linfatici, che ancora oggi, nessuno strumento ( neanche la preossoterapia ) è riuscito a eseguirlo con la stessa efficacia. Il drenaggio linfatico manuale è utilizzato in campo oncologico per il trattamento del linfedema post-operatorio, (ad esempio dopo un estirpazione mammaria ).
Si pensi che in Germania questo tipo di terapia è applicata costantemente ed è totalmente gratuita poiché sovvenzionata dalla mutua statale. Il linfodrenaggio si applica anche in casi meno gravi, come per far fronte alla ritenzione idrica, elefantiasi, cellulite, edema linfatico o dopo interventi di chirurgia estetica.
E’ una tecnica terapeutica indolore e non invasiva ma considerevolmente efficace.
Durata del massaggio: secondo patologia.